Aviva Comunity Fund: salute, anziani, donne

Aviva Italia Holding S.p.a organizza una iniziativa a scopo benefico e sociale denominata “Aviva Community Fund” – giunta alla quarta edizione – al fine di individuare progetti di utilità sociale condotti da organizzazioni non profit a cui destinare un contributo economico.

Ente erogatore:
Aviva Italia Holding S.p.a.

Descrizione:
Le categorie previste per la presentazione e valutazione dei progetti sono:
AvivAbility- Sostegno alla salute: progetti orientati a sostenere la ricerca scientifica; sostenere la prevenzione strettamente connessa a problemi di salute e/o dipendenze; sostenere persone affette da problemi di salute e/o le loro famiglie.
Aviva Carers- Al fianco degli anziani: progetti orientati a facilitare gli anziani e le loro famiglie nell’affrontare la vita di tutti i giorni (come ad esempio supporto per la spesa/badanti condivise); favorire l’inclusione sociale di anziani soli supportandone la partecipazione attiva alla vita sociale e comunitaria; diminuire il “digital divide” attraverso azioni volte allavvicinamento degli anziani al mondo digitale.
Aviva Balance- Donne al centro: progetti orientati a supportare le vittime di violenza e promuovere azioni volte a contrastare tali episodi; eliminare le disparità sociali e lavorative; incentivare l’imprenditoria in rosa.
L’Iniziativa mette a disposizione 10 donazioni economiche del valore di 114.000 euro totali per elargire 10 premi da destinare ad altrettante organizzazioni non profit, così suddivisi:
– Premi categoria: saranno elargiti un numero totale di 6 premi ai vincitori individuati tra i finalisti in base alla categoria. Ogni categoria riceverà:
1 premio da 20.000 euro
1 premio da 10.000 euro
– Premi speciali giuria: saranno elargiti un numero totale di 4 premi dal valore di 6.000 euro ciascuno. I vincitori dei premi giuria saranno individuati tra i 21 finalisti (7 per categoria), indipendentemente dalla categoria di appartenenza.

Beneficiari:
Ciascun progetto potrà essere candidato solo da singole persone fisiche e deve essere collegato ad un’organizzazione non profit (Ente del Terzo Settore) che si farà carico del suo svolgimento e della sua gestione. Il progetto può essere candidato da chiunque sia direttamente coinvolto nell’organizzazione non profit – per lavoro o volontariato – o semplicemente abbia a cuore le cause supportate.
L’organizzazione non profit deve essere stata costituita da almeno 1 anno dall’inizio dell’Iniziativa (prima del 22/01/2018), avere sede in Italia e soddisfare i requisiti minimi di Due Diligence di Aviva (ai progetti finalisti verrà richiesto di fornire ulteriore documentazione al fine di valutare l’attività dell’azienda/requisiti di onorabilità e solidità patrimoniale, etc.).

Modalità di partecipazione:
Per partecipare è necessario registrarsi al sito www.avivacommunityfund.it. Ultimata la registrazione, gli utenti potranno iniziare a partecipare. La partecipazione può avvenire con due diverse modalità:
– candidatura dei progetti compilando il modello online dal 22 gennaio al 14 marzo 2019;
– votazione dei progetti candidati dal 3 aprile al 7 maggio 2019 (gli utenti registrati hanno a disposizione 10 voti totali da assegnare ad uno o più progetti).
Una volta terminata la fase di votazione, accederanno alla fase finale 21 progetti: i 7 più votati per ogni categoria (per accedere alla fase finale occorre raggiungere un minimo di 500 voti).

Info:
https://community-fund-italia.aviva.com/voting/campagna/esserecoinvolti

FacebookTwitterGoogle+