29 luglio 2020Temi: , , Appuntamenti in biblioteca a Vezzano con Lab63

Fra letteratura e cinema, non si fermano le proposte di Lab63, associazione culturale attiva a Vezzano sul Crostolo che tra agosto e inizio settembre propone quattro appuntamenti raccolti sotto il tema “Viaggiare per ritrovarsi”. Le quattro attività si svolgeranno negli spazi aperti di fronte alla biblioteca comunale di Vezzano all’interno della rassegna “Cinema in biblioteca”.

Ecco il calendario:

  • 5 agosto 2020 dalle 21.30 alle 23
    “Il fascino antico della Bassa” presentazione a cura di Monica Bergamini, Andrea Fiaccadori e Luigi Martani.Da Mantova a Guastalla viaggiando tra storia, cultura e cibo, la Bassa con il suo grande Fiume   e architetture piene di fascino. Un territorio da scoprire ed amare in tutte le stagioni per l ‘esplosione di colori nel periodo estivo e una leggera bruma piena di mistero nei tiepidi autunni.
    Percorreremo questi territori insieme alla guida ambientale Andrea Fiaccadori, alla guida MTB Luigi Martani, supportati dall’arte fotografica di Ilaria Marchione e da Monica Bergamini, che  nella bassa  ha vissuto e continua ad amare intensamente  quella vista sull’infinito.
    https://www.eventbrite.it/e/biglietti-il-fascino-antico-della-bassa-foto-racconti-e-viaggi-115177974422  
  • 19 agosto 2020 dalle 21.30 alle 23
    “Come in terra così in cielo” Film drammatico/visionario di Christian Spaggiari con Antonio Guidetti. Proiezione e Incontro con l’autore.
    Due storie che si intrecciano tra il presente e il passato e che raccontano due viaggi differenti: il primo è quello di due bambini che scappano da una casa famiglia. Il secondo viaggio è quello interiore affrontato da un uomo che, con l’aiuto di un sacerdote, cerca di dare un nuovo senso alla sua vita.
  • 25 agosto 2020 dalle 21.30 alle 23 per l’evento in collaborazione con ESTATEDOC
    “L’appennino che suonava” docufilm di Alessandro Scillitani. Proiezione e Incontro con l’autore.
    Viaggio ideale nei luoghi dell’Appennino reggiano in cui vissero e operarono i suonatori popolari tra fine ‘800 e metà degli anni ‘70 del ‘900. Viene tracciato il profilo di un periodo in cui la musica era al centro della vita della comunità, e le danze antiche erano ancora conosciute da tutti.
  • 2 settembre 2020 dalle 21.30 alle 23 per l’evento in collaborazione con ESTATEDOC
    “Acqua chit ven: sorgenti e correnti d’Appennino” docufilm di Elisa Meneghetti e Marco Mensa. Proiezione e Incontro con l’autrice. “Acqua chit ven” racconta storie di paesaggi, di uomini e di acqua. L’Appennino reggiano, con i suoi fiumi, torrenti, laghi, cascate, le sue numerose sorgenti, le sue montagne piene di storia, rappresenta il luogo ideale da cui partire per raccontare.

Per rispettare le disposizioni sul distanziamento sociale i posti sono limitati e su prenotazione. La prenotazione è effettuale con un messaggio Whatsapp al numero 335 7370286 o all’indirizzo mail lab63aps@gmail.com. Tutti gli eventi sono patrocinati dal Comune di Vezzano sul Crostolo.

FacebookTwitterGoogle+