3 aprile 2020Temi: , , Artisti in campo per supportare la Croce Rosse di Reggio Emilia

aaI giovani artisti reggiani si mettono in campo per supportare i sanitari impegnati nell’emergenza coronavirus. Da giovedì 9 aprile ci sarà un’asta di opere artistiche a favore della Croce Rossa di Reggio Emilia. L’iniziativa coinvolgerà tutti gli artigiani, illustratori e creativi di Reggio Emilia che avranno voglia di unirsi assieme per sostenere la propria città mettendo all’asta una propria opera.

L’ iniziativa nasce dalla volontà delle due giovani artiste reggiane, Angelica Zilli ed Elisa Delledonne, del negozio Tigre contro Tigre in via squadroni 1/A in centro storico a Reggio Emilia.

“Pensiamo che anche l’arte debba mettersi in servizio della comunità, per questo abbiamo creato questa iniziativa dal basso con scopi benefici. Ci teniamo a ringraziare tutti gli artisti che decideranno di donare opere per sostenere i sanitari e le loro attività per la comunità”, dicono Angelica e Elisa di Tigre contro Trigre.

L’evento inizierà giovedì 9 alle 12:00 e si concluderà venerdì 10 sempre alle 12:00 e si svolgerà sul profilo Instagram di ogni partecipante uniti dall’hashtag #artistiperreggio.

Maggiori informazioni si potranno trovare sulla pagina facebook di Tigre contro Tigre www.facebook.com/TigrecontrotigreLab/

Si parte da una base d’asta di 50 euro ad opera e chi vorrà aggiudicarsi l’oggetto artistico con rilanci commentando sotto al post.

Ad asta conclusa il vincitore dovrà corrispondere la somma prestabilita direttamente alla croce rossa di Reggio Emilia e verrà contattato dall’artista per stabilire le modalità di consegna (rigorosamente a quarantena finita) del prodotto acquistato.

Si potrà fare la donazione presso la Banca Popolare Emilia Romagna IBAN: IT23W0538712800 000002183000 oppure sul c/c postale: 51840650 intestato a Croce Rossa Italiana Comitato Locale di Reggio Emilia, Via della Croce Rossa 1 (RE).

————————-

Per maggiori informazioni e interviste: 340 386 5342 – tigrecontrotigre@outlook.it.

FacebookTwitterGoogle+