1 aprile 2020Temi: , , Avis: “Grazie ai donatori e ai cittadini reggiani”

L’Avis Provinciale di Reggio Emilia Odv vuole rivolgere un sentito grazie a tutti coloro che hanno risposto numerosi all’appello alla donazione lanciato nelle scorse settimane: ai donatori periodici che hanno confermato il proprio appuntamento nonostante le molte incertezze sugli spostamenti e ai cittadini che hanno deciso di diventare donatori in questa occasione di eccezionale gravità per il Paese.

L’urgenza sangue è rientrata, in questi giorni osserviamo infatti un ripristino delle scorte che ci fa sentire tranquilli per le prossime settimane, perché la risposta solidale e tempestiva degli oltre 16mila donatori di sangue e plasma a Reggio Emilia e provincia è stata straordinaria e ben oltre le aspettative. Questo non deve però fermare la collaborazione tra donatori, volontari, personale sanitario che sin dall’inizio dell’emergenza covid-19 si sono messi al lavoro con passione e tenacia. Dobbiamo pensare ai prossimi  mesi  e  garantire  le  scorte  future,  in  modo  da  non  dover  affrontare  un’emergenza nell’emergenza: quella della disponibilità di emoderivati.

Il sistema trasfusionale reggiano funziona, ma il nostro impegno riguarda anche il sostegno che diamo alle altre regioni che non riescono a raggiungere l’autosufficienza.

Non possiamo dimenticarci dei 1.800 pazienti che ogni giorno in Italia hanno bisogno di trasfusioni.

Per questo facciamo appello alle donne e agli uomini che ci hanno telefonato o si sono iscritti online per sostenere la visita di idoneità (oltre 250 richieste in una settimana): l’impegno che chiediamo è di non  perdere l’entusiasmo. Per garantire la sicurezza di tutti è necessario distanziare sia nel tempo che nello spazio donatori  e  aspiranti  donatori. Tutti i  candidati verranno richiamati per concordare un appuntamento per la visita di idoneità, perché avremo bisogno di integrare i donatori in pausa tra una donazione e l’altra, e per dare il cambio ai donatori che raggiungono i limiti di età per donare.

Invitiamo pertanto i nuovi aspiranti donatori a pazientare un pochino. Nei prossimi mesi avremo altrettanto bisogno di tutti voi, e sappiamo di poterci contare.

In ultimo, vi ricordiamo sinteticamente che:

  • Prenotare sempre per concordare data e orario è necessario per evitare affollamenti, file e complicazioni di carattere organizzativo;
  • Chi desidera diventare donatore si iscriva online sul sito www.avisre.it;
  • Gli spostamenti da e per i centri prelievo sono consentiti poiché rientrano nella categoria di  “assoluta urgenza”;
  • La donazione di plasma (farmaci salvavita e ricerca nella lotta ai virus) in questo momento è  altrettanto importante;
  • I centri prelievo in regione rispettano tutte le regole e le precauzioni necessarie a garantire il  benessere, la salute e la sicurezza di tutti;
  • I prodotti del sangue non sono veicolo di covid-19.

In ultimo, invitiamo tutti a vigilare affinché non si diffondano fake news.

Grazie per tutto quello che state facendo,

Avis Provinciale di Reggio Emilia Odv

FacebookTwitterGoogle+