22 marzo 2020Temi: , , Federcaccia Emilia Romagna contribuisce all’impegno contro il Covid-19

Le sezioni territoriali Federcaccia Emilia Romagna provinciali e comunali hanno risposto prontamente alla chiamata del presidente regionale Massimo Bulbi, per contribuire con proprie risorse economiche e sostenere l’attività indispensabile delle strutture sanitarie emiliano-romagnole, in questi giorni di emergenza.

Il presidente regionale Federcaccia Massimo Bulbi ha condiviso con il governatore della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini e con all’assessore alla Sanità Raffaele Donini, di destinare tale somma alla Protezione Civile dell’Emilia Romagna, sul conto “Insieme si può: l’Emilia-Romagna contro il Coronavirus”, dando loro il compito di individuare le necessità più urgenti delle strutture sanitarie presenti sul territorio.

Destinatari della donazione saranno quindi la Protezione Civile dell’Emilia Romagna per un importo di 94.000 euro, che va ad aggiungersi alle elargizioni già erogate alle Ausl locali per un importo complessivo di 14.800 euro, per l’acquisto di ventilatori polmonari e di materiale tecnico sanitario di supporto ad ammalati e ad operatori sanitari.

Massimo Bulbi ha inoltre dato piena applicazione ai decreti governativi e regionali, facendo un’opera di sensibilizzazione nei confronti di tutti i federcacciatori emiliano-romagnoli, di tutte le regole comportamentali necessarie per il contenimento del contagio, a partire dallo stare in casa. La Federcaccia e tutti i cacciatori, costantemente impegnati nel sociale e nel volontariato, hanno dimostrato anche nel difficile momento che sta attraversando il nostro Paese, grande senso civico e di responsabilità.

Non essendo terminata la raccolta, si provvederà nei giorni a seguire ad effettuare la donazione degli ulteriori contributi che ci perverranno.

Il presidente regionale Federcaccia Massimo Bulbi e il presidente provinciale Federcaccia Wilmer Farri.

FacebookTwitterGoogle+