6 ottobre 2020Temi: , , La Croce Verde di Castelnovo e Vetto guarda al futuro con la nomina dei nuovi delegati

CVCM6Nei giorni scorsi la Croce Verde di Castelnovo Monti e Vetto, dopo il rinnovo del consiglio direttivo ha nominato i nuovi referenti delegati delle varie attività portate avanti dalla Pubblica Assistenza. Una nuova squadra con tante donne e tanti giovani, connotata da grande entusiasmo così da spingere ancora più in alto gli ottimi livelli raggiunti in questi anni dalla Croce Verde.

“Il momento ancora legato all’emergenza Covid – afferma il presidente Iacopo Fiorentini – ci porta a dover essere subito pronti per rispondere alle eventuali necessità, sperando ovviamente di non tornare alla situazione di alcuni mesi fa. Purtroppo vediamo alcuni dati che non ci fanno essere tranquilli: essere preparati sarà essenziale in caso di innalzamento dei contagi e dei ricoveri.

E anche in questa preparazione le persone appena nominate hanno un ruolo determinante all’interno della struttura associativa, perché sono i veri attori che quotidianamente portano avanti tutte le nostre molteplici attività. Rappresentano il livello maggiormente operatovi dell’Associazione, ed hanno un ruolo fondamentale e indispensabile”.

Quello che si è costituito è un gruppo omogeneo, dove ben 13 sono le donne: è stata compiuta questa scelta anche per la volontà della Pubblica Assistenza di dare un segnale forte riequilibrando il nuovo consiglio direttivo, dove non vi sono presenze femminili in quanto non si è presentata nessuna candidata. Importante anche il fattore età: 10 componenti sono “under 30”, ma si aggiunge anche l’esperienza insostituibile di 7 pensionati.

“Ovviamente puntiamo molto sulle donne e sui giovani – prosegue Fiorentini – nella consapevolezza che sono loro il presente e il futuro dell’associazione. Credo che siamo riusciti a creare un gruppo importante con molte professionalità”. Tra queste spiccano anche il neo dottore Francesco Marconi, che avrà il compito di lavorare sulla ricerca e lo sviluppo di nuovi presìdi per la Croce Verde, e il medico di base Stefania Catellani che si occuperà di Formazione. Insieme a loro tante volontarie e volontari che seguiranno attività strategiche come la gestione dei mezzi, la gestione dei materiali, la manutenzione della sede, gli eventi associativi, l’attività amministrativa, l’attività formativa, la gestione dei servizi ordinari, sociali e di emergenza e tante altre.

Fiorentini“L’associazione negli ultimi anni ha avuto una grande crescita con numeri importanti – conclude Fiorentini – e con molti servizi attivati per rispondere alle esigenze del territorio: il nostro compito è quello di rendere strutturale questa crescita, farla proseguire, e permettere ai volontari di stare bene sia nello stare insieme che nello svolgimento dei servizi con le migliori condizioni possibili. La nuova sede di via dei Partigiani, inaugurata lo scorso inverno, ci sta aiutando e continuerà ad aiutarci molto in questo. Diamo già da ora l’appuntamento a chi vorrà unirsi a questa nostra grande famiglia: a febbraio inizieranno i nuovi corsi per volontari, abbiamo sempre bisogno dell’aiuto di tutti, in ogni forma che risponda alle aspirazioni e alle possibilità di ciascuno. Ogni contributo per noi è fondamentale”.

FacebookTwitterGoogle+