17 aprile 2020Temi: , , “Punto Ponte”: aiutare i rapporti fra ricoverati e pazienti

E’ attivo al Santa Maria Nuova il servizio “Punto Ponte” volto a facilitare la comunicazione tra i ricoverati per Coronavirus e i famigliari e ad accogliere bisogni specifici dando supporto ai pazienti.

Vengono gestite esigenze di vario tipo: desiderio di essere informati sulle condizioni di salute del proprio caro ricoverato o di vederlo, bisogno di recapitare dei cambi vestiti, cellulari, lettere od oggetti vari, richiesta di informazioni su quarantena e tamponi, indicazioni per la dimissione e l’accoglienza a casa.

“Punto Ponte” opera in stretta relazione con i reparti, i Servizi Sociali Ospedaliero e territoriale, il Punto Unico Accoglienza (PUA), la onlus Casina dei Bimbi, il servizio di supporto psicologico, l’Urp.

Si trova al primo piano dell’Arcispedale, stanza 1.012 ed è composto da tre operatori che tramite linea telefonica dedicata 0522/296886-296887, accolgono le richieste da parte di reparti, pazienti ricoverati e famigliari, dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 12.30.

FacebookTwitterGoogle+