4 marzo 2020Temi: , , Settimana Mondiale del Glaucoma, Reggio aderisce alla campagna di prevenzione

Da domenica 8 a sabato 14 marzo in tutto il mondo l’attenzione è puntata sul “ladro silente della vista”, il glaucoma, una malattia degenerativa che colpisce solo in Italia oltre un milione di persone, la metà delle quali non è neppure consapevole di esserne affetta. In Italia l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti in collaborazione con la IAPB Italia Onlus (Sezione Italiana dell’Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità) promuove e organizza una serie di iniziative a favore della sensibilizzazione e della prevenzione.

La sezione territoriale UICI di Reggio Emilia, partecipa alla campagna informativa attraverso la distribuzione di materiale nelle farmacie comunali della città e in occasione dei mercati settimanali secondo il seguente calendario: lunedì 9 a Luzzara, giovedì 12 a Villarotta di Luzzara e a Casalgrande, venerdì 13 a Gualtieri e sabato 14 a Guastalla e Boretto in Galleria. Anche quest’anno vengono offerti a coloro che ne faranno richiesta controlli gratuiti che saranno effettuati presso l’ambulatorio oculistico della sede, in Corso Garibaldi n° 26, da lunedì 9 a venerdì 13 marzo.

“Il glaucoma è una delle patologie per le quali la prevenzione risulta di fondamentale importanza; le sue conseguenze si possono prevenire purché la malattia sia diagnosticata e curata tempestivamente – afferma Chiara Tirelli, presidente della sezione UICI di Reggio Emilia. – È sufficiente una visita oculistica che comprenda anche la misurazione della pressione oculare: si tratta di un esame breve e non invasivo, al quale ci auguriamo che in tanti colgano l’occasione di sottoporsi, sia contattando i nostri uffici, sia rivolgendosi all’oculista di fiducia, perché un controllo può fare la differenza”.

Per aderire allo screening gratuito è necessario prenotarsi al numero di telefono 0522 435656.

Per maggiori informazioni si può visitare il sito www.uicre.it.

Le visite saranno effettuate su appuntamento e nel rispetto delle prescrizioni regionali e nazionali in materia di contenimento del Covid19.

Il glaucoma è una malattia degenerativa quasi sempre bilaterale che colpisce il nervo ottico; nella maggior parte dei casi è dovuto a un aumento della pressione interna dell’occhio che causa, nel tempo, danni permanenti alla vista che sono accompagnati da riduzione del campo visivo (si restringe lo spazio che l’occhio riesce a percepire senza muovere la testa) e da alterazioni della papilla ottica (detta anche testa del nervo ottico). Una semplice visita oculistica è sufficiente a diagnosticare un glaucoma in fase iniziale o ancora non grave. È necessario, pertanto, sottoporsi con regolarità a controlli oculistici, specialmente in presenza di fattori di rischio quali: età, famigliarità, miopia elevata, terapie protratte con farmaci cortisonici.

FacebookTwitterGoogle+