24 maggio 2019Temi: , , “Tra i Banchi d’Estate”: corsi estivi di italiano a Reggio per giovani studenti stranieri

Torna a Reggio Emilia il progetto “Tra i Banchi d’Estate”, promosso dal Comune e da Mondinsieme e giunto nel 2019 alla sua undicesima edizione. “Tra i Banchi d’Estate” è un percorso di avvicinamento alle basi della lingua e della cultura italiana rivolto a giovani studenti di origine straniera iscritti (o prossimi all’iscrizione) alle scuole superiori e alla terza media. Si parla quindi di ragazze e ragazzi fra i 13 e i 17 anni che siano arrivati da poco in Italia.

L’iniziativa è nata e si ripete negli anni con lo scopo di offrire un percorso conoscitivo della lingua italiana e del territorio, al fine di ridurre la dispersione scolastica – spesso purtroppo molto elevata tra i ragazzi di origine straniera – e di prevenire/contrastare l’isolamento degli adolescenti arrivati da poco a Reggio Emilia, soprattutto nel corso dei mesi estivi.

Il Progetto si pone altresì l’obiettivo di sostenere e rafforzare il dialogo tra Scuola e Istituzioni e di promuovere la conoscenza delle risorse esistenti e fruibili soprattutto dagli adolescenti sul Territorio reggiano.

L’intervento estivo ha evidenziato nel corso degli anni un successo positivo per quanto riguarda l’inserimento scolastico e sociale dei partecipanti, confermandosi come un’importante opportunità per prevenire e contenere il rischio di isolamento e marginalità tra gli adolescenti neo – ricongiunti.

Le iscrizioni ufficiali (presso l’Ufficio Intercultura del Comune di Reggio Emilia) saranno aperte dal 3 al 28 giugno il martedì pomeriggio e il giovedì mattina senza appuntamento, in altri giorni previo appuntamento telefonico. Inoltre sarà possibile inviare la domanda di iscrizione compilata in tutti i suoi campi anche a mezzo e-mail (scansionata) anche prima di giugno, direttamente dalle scuole o da un referente educativo o sociale: le famiglie verranno comunque tutte richiamate entro l’ultima settimana di giugno.

Il corso è gratuito e i materiali di studio saranno forniti dall’amministrazione comunale, eccetto un quaderno personale e un piccolo astuccio o qualche penna che chiediamo di portare agli studenti. L’unico contributo richiesto è di 10 euro a ragazzo (ridotti a 5 nel caso di iscrizione di due o più fratelli) che serviranno per un’uscita didattica specifica e saranno comprensivi del viaggio di andata e ritorno.

Il corso durerà dal 1 al 25 luglio e dal 2 al 12 settembre, con una cadenza di 4 mattine alla settimana, dal lunedì al giovedì compreso, dalle 9 alle 12. La scuola che ospiterà gentilmente le aule del corso estivo sarà l’Istituto tecnico “L. Nobili” di via Makallè.

FacebookTwitterGoogle+