12 settembre 2020Temi: , , Una cena il 15 settembre per raccogliere fondi per le cure per Giulia Centonze

GiuliaAnche la Croce Verde di Reggio ha deciso di attivarsi nell’ambito del grande movimento di solidarietà messo in moto dalle amiche di Giulia Centonze, 23enne di Montecchio che 16 mesi fa è stata vittima di un grave incidente stradale nel parmense ed è in stato di minima coscienza.

Amiche che hanno lanciato una grande raccolta fondi per ricoverare Giulia in una clinica privata specializzata di Innsbruck, in Austria: la solidarietà sta facendo sì che il progetto sia diventato possibile, e la Pubblica Assistenza reggiana non ha voluto far mancare il proprio contributo.

“Ci hanno profondamente colpito le parole e l’affetto dimostrato dalle amiche di Giulia – afferma il presidente della Croce Verde, Rolando Landini – e quindi è stata una scelta spontanea, assolutamente condivisa anche da molti volontari, partecipare a questa azione solidale. La speranza è che le cure innovative a cui la ragazza verrà sottoposta migliorino gradualmente le sue condizioni: crediamo nella forza dell’amicizia e della vicinanza, per cui siamo fiduciosi che questo obiettivo si potrà man mano realizzare”.

“Una cena per Giulia” è il titolo della serata organizzata alla Trattoria Filippini di Montericco di Albinea, che si svolgerà martedì 15 settembre. È prevista una cena con intrattenimento musicale, con Luca Anceschi e Dj Andrew Hurth. La cena sarà a menu fisso (25 euro a persona) con paella, gnocco fritto con affettato misto, torte miste della casa, acqua e vino. La prenotazione è obbligatoria, telefonando al numero 0522 597214, a disposizione anche per informazioni. Per seguire invece le attività solidali a favore di Giulia è possibile seguire la pagina Facebook Quel nodo che ci lega – Insieme per Giulia.

FacebookTwitterGoogle+