15 novembre 2020Temi: , , Una corsa per concludere il crowdfunding di Gast

Da Gast Onlus:

Una promessa è una promessa. Avevamo promesso 1 euro per un 1 metro di corsa e quando si parla di bambini speciali diventa un impegno.

Domenica 15 novembre alle nove del mattino (in diretta facebook), in area verde e fuori dalla città, nel rispetto dell’ordinanza appena emessa, Giacomo Cibelli, presidente di G.a.s.t onlus, insieme a Stefano Fontanesi, noto trainer sportivo reggiano, correranno 21.160 mt in onore della campagna di crowdfunding di G.a.s.t. onlus appena terminata per il progetto “Corri con Stefano 2021”. Oltre 21.000 euro raccolti, 247 donatori. Tantissimo entusiasmo. Un Grande successo.

Questo garantirà nel 2021 attività motoria educativa gratuita per in bambini più piccoli (fascia 3 – 12 anni) di g.a.s.t. onlus, con disturbi dello spettro autistico o del neurosviluppo. Nel 2018 corremmo 15 Km a fronte di 15.000 Euro raccolti. Il progetto, era nato nel 2018 proprio con Stefano Fontanesi da cui eredita il nome, è stato fortemente voluto da g.a.s.t onlus, proprio sulla base della convinzione che “se ci deve essere investimento su qualità, competenza per offrire opportunità adeguate nello sport, questo deve partire dai più piccoli, a maggior ragione quando ha a che fare con bambini che, senza adeguati supporti, troveranno ostacoli altrimenti difficilmente sormontabili”.

La raccolta effettuata sul portale online IdeaGinger, sostenuta da Emilbanca, ha avuto come testimonial ufficiale il giocatore NBA dei New Orleans Pelicans, Reggianissimo, Nicolò Melli che è fisicamente sceso in campo con G.a.s.t. e che da sempre, fin da quando ad inizio carriera giocava a Reggio Emilia, segue le imprese dei g.a.s.t onlus. Insieme a Melli la società Ac Reggiana e il suo capitano Paolo Rozzio hanno accompagnato G.a.s.t. durante tutta la raccolta fondi.

Negli ultimi 2 anni sono stati 60 bambini all’anno che hanno potuto fruire delle attività del progetto in collaborazione con la Neuro Psichiatria Infantile dell’AUSL di RE, attraverso il “Centro Autismo”. Il 2 ottobre di quest’anno è stato realizzato il Seminario “Attività motoria per bambini con disturbo dello spettro autistico: opportunità o diritto”, organizzato da G.a.s.t onlus insieme ad AUSL di RE, FCR e UNIMORE.

Il Seminario, seguito da 115 persone in diretta streaming, è stato un momento importante di approfondimento sull’attività motoria rivolta a bambini con disturbi dello spettro autistico e sui risultati raggiunti nei 2 anni del progetto “Corri con Stefano”, in termini di valutazione dell’impatto dell’attività motoria sugli apprendimenti dei bambini e sulla qualità della vita loro e delle loro famiglie. I risultati presentati sono stati il frutto di due studi universitari dell’ateneo cittadino UNIMORE (dott.sse Palazzolo, Perella – Bontempelli).

Gli studi di tesi e tirocini hanno evidenziato quanto sia indispensabile lavorare sulle attività di base motorie come sostegno e stimolo per lo sviluppo psicomotorio di questi bambini e di come, finalmente, anche gli studi più recenti in campo scientifico confermino queste tesi (intervento al seminario della relatrice dottoressa Visconti del Centro Autismo Ausl di Bologna). Fondamentale per G.a.s.t è continuare a operare, verso questi bambini, con la competenza che è dovuta. E questo grazie ai fondi raccolti sarà possibile anche per l’anno 2021.

FacebookTwitterGoogle+