1 novembre 2019Temi: , , 200.000 euro per la Sanità pubblica Reggiana: grande risultato di APRO

Primo anniversario per il progetto “Il tempo è prezioso. Capire, prevenire e curare il tumore del pancreas” lanciato da APRO ONLUS nel settembre 2018.

Un anno di grandi risultati, sia dal punto di vista economico sia, soprattutto, per le tante persone che si sono avvicinate all’associazione per sostenerla e collaborare durante le iniziative. Il progetto, che trova il suo simbolo nella clessidra ospitata prima all’ingresso del CORE e ricollocata proprio in questi giorni nell’ingresso principale del Santa Maria Nuova, si avvale del generoso contributo di Crédit Agricole e di Fondazione Manodori, da anni a fianco della ONLUS.

Tra le  ante iniziative organizzate – difficile citarle tutte – si ricordano “L’arte per l’eccellenza della cura” realizzata grazie alle opere donate dai tanti artisti reggiani, la sfilata di auto storiche a Felina, la cena con musica presso il Borgo Antico le Viole, la grande grigliata di Salvaterra. Inoltre tantissime sono state le serate di intrattenimento con musica, tombole e giochi di carte promossi dai volontari e sponsor e premiate da una numerosa partecipazione. Infine l’associazione ha messo in campo un programma di informazione sanitaria che si attua negli incontri “A tu per tu” che vedono uno dei medici del Direttivo incontrare i cittadini presso i Centri Sociali e i circoli per promuovere prevenzione, corretti stili di vita e informare sulle patologie in ambito gastroenterologico ed oncologico.

A fronte di questi prestigiosi risultati sono stati deliberati dal Consiglio Direttivo una serie di acquisti per la Sanità pubblica reggiana con un impegno economico superiore ai 200.000 euro. Fra le apparecchiature si prevede l’acquisizione di un enteroscopio di nuova generazione e di “fiduciali” per la Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva, freezer per la Biobanca dell’Anatomia Patologica, un ecografo dotato di software per lo studio della steatosi epatica per la Medicina Gastroenterologica, sostegni economici per l’attività della Radioterapia Oncologica e per il progetto di raccolta dati sul tumore del pancreas.

Ma l’attività di APRO ONLUS non si ferma di certo qui e prosegue con l’ormai storico pranzo di solidarietà giunto alla sua 29a edizione che avrà luogo domenica 17 novembre presso il Ristorante RITA ai Gonzaga, la partecipazione al grande concerto organizzato da Andrea Griminelli per il 20 novembre al Palasport di Reggio e la partecipazione alla Charity Run in occasione della maratona di Reggio in programma per l’8 di dicembre.

In occasione della giornata mondiale del tumore del pancreas, giovedì 21 novembre, tanti volontari saranno presenti negli ospedali di Reggio Emilia e Scandiano con banchetti informativi e di raccolta fondi mentre alle ore 20,30 presso il Centro Culturale Multiplo di Cavriago la Dr.ssa Giuliana Sereni terrà un incontro informativo sulla patologia.

Dopo 35 anni dalla sua fondazione APRO ONLUS, nata da una idea del dr. Giuliano Bedogni ed ora guidata dal dr. Giovanni Fornaciari, Presidente, e dalla dr.ssa Cinzia Iotti, Vice-Presidente, si presenta ancora alla popolazione reggiana come simbolo di quanto la solidarietà ed il volontariato possono fare per la Sanità pubblica.

FacebookTwitterGoogle+