19 novembre 2017Temi: , Albinea, premiati 25 studenti-volontari

dav

dav

Grande festa nella mattina di sabato 18 novembre ad Albinea. Nella palestra di via Grandi sono stati premiati 25 studenti delle scuole medie albinetane che quest’estate hanno partecipato al Progetto “Al Volo – Associazioni e Giovani Insieme”. Di fronte a una nutrita delegazione di compagni di scuola i ragazzi hanno ricevuto una spilla raffigurante il logo del progetto come riconoscimento per aver dedicato ore del loro tempo libero ad aiutare il prossimo.

Ad appuntare sul petto il premio sono stati il sindaco Nico Giberti, l’assessore alle Politiche alla Persona Roberta Ibattici, l’assessore alla Scuola Mirella Rossi e la preside Antonella Cattani. Presenti in palestra anche le associazioni del territorio che hanno abbracciato l’iniziativa e accolto i giovani al loro interno coinvolgendoli nelle loro attività: polisportiva Borzanese, CEA, Gruppo Archeologico e Comitato Fiera di Borzano, Pro Loco Albinea, gruppo cinofilo di Protezione civile, Circolo Bellarosa, Casa Cervi, Casa Betania e Valore Aggiunto.

“Avete dato un esempio di come si possa fare tanto per la propria comunità aiutando il prossimo – ha detto loro il primo cittadino – Vi meritate la riconoscenza di tutto il Comune che ho l’onore di rappresentare. Il progetto “Al Volo” continuerà anche l’anno prossimo visto l’alto valore educativo che trasmette”.

Questa premiazione è stata però solo la prima delle due in programma. Il secondo incontro infatti si svolgerà il 6 dicembre nella palestra di Borzano.

Gli studenti albinetani che hanno aderito alla seconda edizione dell’iniziativa sono stati in totale 44. Le classi coinvolte sono state 13, di cui 10 di Albinea e 3 di Borzano e hanno lavorato su un totale di 18 cantieri regalando 700 ore di volontariato.

Il progetto, proposto dal Comune di Albinea, Vezzano sul Crostolo e Quattro Castella e dal Centro Famiglie dell’Unione Colline Matildiche insieme alla Cooperativa Research, ha preso il via da una considerazione: tra giugno e settembre spesso i ragazzi hanno a disposizione molto tempo, cosa che invece durante il resto dell’anno scarseggia visti i tanti impegni scolastici ed extrascolastici. Perché allora non creare alcune occasioni di impegno nel volontariato per i giovani delle scuole medie durante il periodo estivo?

L’obiettivo? Allacciare legami, anche al di fuori del mondo della scuola, con cantieri proposti da ogni associazione che permettono di conoscere, non solo le realtà associative, ma anche luoghi, risorse e bellezze del territorio, di vivere esperienze reali e concrete, di riscoprire la manualità, il conoscere facendo, di dare slancio al rinnovo generazionale del volontariato, di rafforzare il rapporto tra scuola e territorio, di fornire occasioni di aggregazione.

In totale sui tre Comuni a parteciparvi sono stati 155 i ragazzi. Oltre ai già citati 44 albinetani, hanno dedicato il loro tempo al volontariato 79 giovani castellesi e 32 ragazzi di Vezzano. Il numero complessivo è aumentato rispetto ai 144 dell’anno precedente.

FacebookTwitterGoogle+