29 gennaio 2018Temi: , , Albinea, richiedenti asilo nei parchi per sistemare i giochi dei bambini

Hanno lavorato nei parchi pubblici del Comune, hanno dato una mano all’amministrazione durante le iniziative estive e rafforzato la squadra di volontari che svolge il servizio “pedibus” per accompagnare i bambini a scuola. Dall’inizio dell’estate scorsa si sono dati molto da fare due dei richiedenti asilo ospitati ad Albinea. Accompagnati e indirizzati dai volontari Auser si sono messi a disposizione per rendersi utili alla comunità che li ha accolti.

Con la frequenza di una mattina (6 ore) ogni settimana hanno svolto la manutenzione del verde nei parchi di via 2 giugno, Lavezza e Baden Powell. Qualche giorno fa uno di loro, Diata Modou, insieme a due volontari, ha sistemato i giochi e le attrezzature nel cortile della scuola dell’infanzia “L’Aquilone”. Munito di vernici, pennelli, chiodi e martello ha rimesso a nuovo le attrezzature in cui i bambini giocano in primavera ed estate.

“Sono ragazzi volenterosi – spiega Luigi Giaroli dell’Auser – Hanno capito che tutta la nostra comunità sta cercando di aiutarli e a loro fa molto piacere ricambiare la nostra ospitalità. Si impegnano molto quando al lavoro e sperano di poter essere accettati e trovare un impiego nel nostro Paese. Ci hanno dato – conclude il volontario – una grande mano nelle situazioni in cui li abbiamo coinvolti”.

FacebookTwitterGoogle+