17 ottobre 2019Temi: , , Concerto lirico benefico a sostegno del Progetto Viva Vittoria

rossiDopo il mondo dello sport anche quello della musica sostiene il progetto benefico Viva Vittoria. Sabato 19 ottobre alle 17 lo spazio di vicolo Trivelli 4 nel centro di Reggio Emilia ospiterà l’esibizione della soprano reggiana Elena Rossi accompagnata dal pianista Paolo Andreoli e dal tenore Mirko Matarazzo. Il programma canoro prevede duetti e arie popolari.

“Ho molto a cuore il progetto Viva Vittoria che nasce per sensibilizzare la società sul tema della violenza contro le donne e che nella nostra città darà vita ad una raccolta fondi a favore della ricerca sul tumore al seno – spiega il soprano Elena Rossi – Anche io ho vissuto momenti difficili di violenza, che si può manifestare sotto forme diverse: dalla malattia alle molestie e aggressioni fisiche, ma anche come violenza psicologica, che viene perpetuata con le parole. L’indebolimento psicologico e fisico sono tremendi da superare. Per quanto mi riguarda gli affetti e le amicizie, insieme alla ricerca della bellezza pura, che si trova nella natura e nei sentimenti veri, sono stati le mie ancore di salvezza. Grazie a questi intrecci, ricercati e vissuti ho ripreso la mia energia, la mia vitalità originaria”.

Continua Elena: “Appena ho capito il valore dell’iniziativa Viva Vittoria ho pensato che il modo migliore per aiutarla fosse quello di organizzare un concerto, coinvolgendo Mirko Matarazzo, tenore con una voce solare, luminosa con il quale canterò diversi duetti molto conosciuti, e Paolo Andreoli, pianista meraviglioso per sensibilità e talento, che ci accompagnerà in questo pomeriggio musicale.”

“È una grande sorpresa poter offrire a chi frequenta la nostra base operativa un concerto di artisti di così grande valore. Elena ha una voce splendida e potente che ha incantato tante platee del mondo – aggiunge Roberto Piccinini, coordinatore di Viva Vittoria Reggio Emilia – e saprà riempire di magia la nostra location”.
Viva Vittoria punta all’ambizioso traguardo di 2.300 coperte assemblate – composte dai quadrotti in maglia 50×50 cm, realizzati a ferri o uncinetto – per ricoprire di due strati piazza Prampolini.
Nei giorni 26 e 27 ottobre saranno vendute per raccogliere fondi che verranno destinati al Laboratorio di Ricerca dell’I.R.C.C.S. Azienda Santa Maria Nuova/Ausl di Reggio Emilia per dare il via a una ricerca per combattere il tumore al seno con l’immunoterapia.

Ogni giorno sono tante le tante volontarie della Associazioni Senonaltro, Andos, Aibat, Il Giorno Dopo e La Melagrana che si alternano per tenere aperta la sede e assemblare le coperte e che sabato accoglieranno i partecipanti all’evento musicale aperto a tutti e ad ingresso libero.

Per informazioni: Roberto 3495936762, Barbara 3487959598, Federica 3384625605.

FacebookTwitterGoogle+