20 aprile 2018Temi: , Domenica 22 aprile la festa del’Oasi Lipu Celestina

Domenica 22 aprile l’oasi Celestina di Campagnola Emilia aderisce all’appuntamento annuale dedicato alle oasi e alle riserve della Lipu, 25 paradisi della natura che la Lipu gestisce in tutta Italia in collaborazione con gli enti locali.

È un’occasione per conoscere la natura e condividere con la famiglia la bellezza e la ricchezza delle specie animali e vegetali che il nostro territorio è in grado di offrirci. In queste settimane, infatti, l’area umida della bassa che la Lipu gestisce grazie a una convenzione con il Comune di Campagnola Emilia, ospita alcune coppie di specie importanti come il Cavaliere d’Italia, l’Avocetta e la Sterna comune, già impegnate nella nidificazione. Dai capanni di osservazione posti a bordo del lago, si possono facilmente vedere e fotografare anche altre specie di uccelli migratori, come il Totano moro e il Combattente, in sosta per rifornirsi di cibo prima di riprendere il lungo viaggio verso nord.

La giornata si svilupperà come segue: la mattina dalle 9 alle 12 si svolgeranno le visite guidate per birdwatching, mentre il pomeriggio dalle 15.30 alle 18.30 i visitatori verranno accompagnati Dall’esperto Villiam Morelli alla scoperta dei segreti delle erbe spontanee, tra scienza e riscoperta del prezioso patrimonio di tradizioni culinarie e di farmacopea popolari. Tra i tanti fiori ed erbe che si possono ammirare nei prati dell’oasi, ci sono ad esempio specie commestibili come la Carota selvatica o dotate di proprietà curative come la Piantaggine lanceolata, ma anche erbe velenose come il Ranuncolo.

Il motto della festa, “La natura è una di famiglia”, ci rimanda al senso del legame e della comunità che vale sia per la società degli uomini sia per la natura. Basti pensare alla Rondine, legata all’habitat agricolo tradizionale fatto di siepi, piccoli specchi d’acqua e vecchie stalle. Un paesaggio che dispensa benessere a chi ha l’opportunità di frequentarlo.

“Trascorrere del tempo in natura è una cosa essenziale per tutta la famiglia – dichiara Danilo Selvaggi, direttore generale della Lipu – Fa bene agli adulti, che si liberano dello stress e riscoprono il significato del tempo e della vita vera, e fa bene ai bambini, che guadagnano in benessere, meraviglia, scoperta. Se poi la natura è vissuta tutti assieme, in famiglia, allora il piacere è completo. La Festa delle oasi e delle riserve della Lipu sia l’occasione per assumere questa splendida abitudine. Dedichiamo una parte della nostra vita alla natura: è il più grande regalo che possiamo farci”.

In caso di maltempo la Festa è rinviata a domenica 6 maggio. Per informazioni, contattare il Responsabile OasI Luca Bagni: cell 340 6964168, e-mail oasi.celestina@lipu.it.

FacebookTwitterGoogle+