2 febbraio 2019Temi: , , “Donatori di Musica in Oncologia” il 7 febbraio in ospedale

Nuovo appuntamento per i concerti di “Donatori di Musica in Oncologia”. Giovedì 7 febbraio all’arcispedale S. Maria Nuova si potrà partecipare a “Un appuntamento con il giovane Beethoven” con il Trio Farnese, formato da Daniele Ruzza al violino, Costanza Pepini alla viola e Pietro Nappi al violoncello.

L’appuntamento è alle 17.30 in viale Risorgimento 80 a Reggio Emilia al Core, al terzo piano dell’Oncologia. L’ingresso è libero fino a esaurimento posti.

Donatori di Musica è una rete di musicisti, medici e volontari, nata nel 2009 per realizzare e coordinare stagioni di concerti negli ospedali. L’esperienza emotiva ed umana dell’ascolto della musica dal vivo è un diritto di tutti, e in particolare di chi si trova ad affrontare situazioni critiche. L’ASMN reggiana fa parte dell’associazione dal 2016.


Trio Farnese
La costituzione del Trio Farnese è stata favorita dall’esigenza di creare dei gruppi cameristici all’interno della Filarmonica Arturo Toscanini con l’intento di realizzare presso la sede dell’orchestra a
Parma, la stagione della domenica mattina denominata “I Concerti Aperitivo”.
L’idea artistica che li accompagna, sta nell’esigenza di affrontare nuovi repertori al di là del genere sinfonico.
In occasione del debutto, nel 2017, il Trio Farnese si è cimentato nella trascrizione di Bruno Giuranna delle Variazioni Goldberg di Bach e a seguito del grande successo ottenuto il progetto di studio del repertorio da parte del Trio è proseguito.

Il violinista Daniele Ruzza vanta anni di esperienza nel repertorio cameristico, anche come violino concertatore dell’Accademia Musicale di San Giorgio a Venezia e nel repertorio barocco suonando nella Venice Baroque Orchestra di Andrea Marcon e Giuliano Carmignola.

Pietro Nappi, primo violoncello della Filarmonica, nato a Sassari, si è formato al Conservatorio di Firenze con Andrea Nannoni e Marco Scano; è stato primo violoncello dell’Orchestra Sinfonica
Siciliana e collabora con l’Orchestra del Teatro San Carlo di Napoli e con l’Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia.

Costanza Pepini, viola, che è anche membro fondatore del Quartetto Ascanio, dal 2005 vanta numerose collaborazioni con musicisti di fama internazionale; ha studiato alla Scuola di Musica del
Trasimeno per poi perfezionarsi a Cremona con Bruno Giuranna e attualmente con Francesco Fiore.

FacebookTwitterGoogle+