29 novembre 2018Temi: , , “Dora e Argento”: open day dell’emporio solidale

L’emporio solidale Dora apre le sue porte. Lo fa sabato 1 dicembre, con un open day rivolto a tutte le persone interessate a contribuire con donazioni e presenza.

Dora – Emporio Solidale, inaugurato nell’aprile 2017, è un minimarket speciale, aperto un paio di giorni la settimana, dove la merce – cibo a lunga scadenza, prodotti per l’igiene e l’infanzia – è gratuita e i commessi sono volontari. I clienti sono 50 famiglie di Reggio Emilia che hanno perso da poco il lavoro, che attraversano un periodo difficile e necessitano di un aiuto almeno temporaneo. Per loro, fare la spesa all’emporio significa salvaguardare la propria dignità, mantenere vivo un rapporto con il territorio e ricevere, oltre al cibo, servizi aggiuntivi come la formazione e l’orientamento al lavoro. Dora li aiuta a rimettersi in piedi con dignità ed a recuperare il proprio stile di vita. Permette alle mamme di andare ancora a fare la spesa con i figli scegliendo insieme i prodotti sugli scaffali, senza farli accedere ai tradizionali servizi dedicati alle “povertà croniche”, come le mense e la distribuzione dei pacchi alimentari.

Invitiamo dunque i cittadini a conferire volontariamente alcuni prodotti, in particolare: olio di oliva, prodotti per la colazione (miele, caffè, marmellate), saponi, e prodotti per l’igiene personale, detersivi per la casa, pannolini.

Anche il tema della lotta allo spreco è molto forte perché rappresenta il cuore dell’approvvigionamento dell’Emporio: i prodotti arrivano sugli scaffali grazie al recupero delle eccedenze alimentari di produttori e distributori, e alla generosità di imprese e privati cittadini.

I volontari fanno vivere l’emporio. Le aziende e le famiglie reggiane si prendono cura della loro comunità, donando beni e denaro.

Sabato 1 dicembre, i volontari vi accoglieranno per la raccolta degli alimenti (non deperibili) da donare a Dora-Emporio Solidale. Da segnalare alle 10.30 narrazioni e un laboratorio per bambini con Pina Irace e l’aperitivo conclusivo curato dal Brentino, conosciuto ed apprezzato locale reggiano.

Tutti sappiamo che il “passa parola” è la più semplice, efficace e meno costosa forma di comunicazione, quindi… passate parola!

Per informarsi o per partecipare, contattare Cécile Derny o Cecilia Pignagnoli allo 0522-791979 o all’indirizzo: cecile.derny@darvoce.org e cecilia.pignagnoli@darvoce.org

FacebookTwitterGoogle+