8 settembre 2019Temi: , , Enoteca Canalino e The Craftsman insieme per la Casina dei Bimbi

«Per conoscere davvero il vino devi berlo. E per abbinarlo correttamente devi conoscerlo. Non è il prezzo che fa una bottiglia, ma ciò che si nasconde dietro. E noi vogliamo raccontarvelo dal vivo». È la filosofia di due giovani imprenditori, Alessio Corradini e Riccardo Soncini, che hanno inaugurato a Reggio, rispettivamente, Enoteca Canalino e The Craftsman, e che oggi si mettono insieme per portare in città 22 produttori di vino, da Berlucchi a Vezzoli, da Bellenda a Tenuta Sant’Antonio, da Podere Francesco a Ronchi di Manzano.

L’evento porta il titolo “Senso. Esperienza di vino” e si terrà sabato 14 settembre a Villa dei Gelsi, in via Guittone d’Arezzo 20, dalle 14.30 alle 23. La giornata devolverà il ricavato alla onlus Casina dei Bimbi, l’associazione che, in assenza di figure parentali, garantisce un’assistenza qualificata e assicura la presenza dei suoi volontari durante il ricovero dei bambini 24 ore su 24.

«La nostra ambizione è quella di trasmettere una corretta conoscenza dei vini e delle persone che stanno dietro a ciascuna bottiglia», spiega Corradini. «In un momento in cui c’è molto desiderio di conoscere approfonditamente il mondo del vino, la nostra volontà è quella di avvicinare i consumatori a questa realtà in un modo sempre più diretto. Enoteca Canalino, che gestisco insieme al mio socio Riccardo Vezzani, è nata con questo scopo. In un’epoca in cui non esiste quasi più il contatto tra le persone, oggi abbiamo l’esigenza di tornare indietro nel tempo, perché dietro tante bottiglie non c’è il lavoro meccanico, ma si nascondono artigiani che lavorano sulla natura senza snaturare il prodotto. Se pensiamo che certi produttori spremono l’uva a mano o selezionano gli acini in vigna, abbiamo già detto tutto».

«Quando Enoteca Canalino ci ha chiesto di partecipare all’iniziativa abbiamo accolto subito la proposta – spiega Soncini -, perché da quando abbiamo inaugurato il ristorante The Craftsman, con lo scopo di portare a Reggio Emilia una cucina innovativa e all’avanguardia, l’idea di presentare un nuovo evento enogastronomico ci ha subito conquistati. Ricordiamoci che un’ottima cucina viene sicuramente esaltata se approcciata ad un altrettanto ottimo vino».

In programma, “Senso. Esperienza di vino” vede dalle 14.30 alle 19.00 la degustazione vini e l’incontro diretto con i produttori (Berlucchi, Vezzoli, Balter, Tiefenbrunner, Podere Rocche dei Manzoni, San Leonardo, Podere Francesco, Pedrotti, Bellenda, Pisoni, Vino & Design, TerraQuilia, Lambrusco Stombellina, cantina di Sorbara, La Barrique, Mutiliana, Tenuta Sant’Antonio, Fattoria Montellori, Borgo La Gallinaccia, Venturini & Baldini, La Baita). Dalle 19.00 alle 20.30 aperitivo in collaborazione con Sabatini Gin. Dalle 20.30 alle 23.00 la “Cena in Villa” con menu di tre portate firmato dallo chef di The Craftsman, Mattia Trabetti, e con selezione di vini dell’Enoteca Canalino.

Enoteca Canalino, in via Emilia Ospizio 65, conta 800 referenze provenienti da tutto il mondo. Ogni venerdì, sabato e domenica propone aperitivi a base di prodotti del territorio, dai salumi al Parmigiano Reggiano, all’erbazzone. In precedenza Alessio Corradini ha lavorato per undici anni in alcune delle principali realtà della realtà della ristorazione italiana.

The Craftsman – Restaurant & Jazz Club, in via del Carbone 3, è un ristorante gourmet con annesso jazz club. The Craftsman – Cocktail Bar, il primo nato, situato in Piazza A.Fontanesi 11/a è uno spirit bar che offre ai clienti bere miscelato ad alti livelli ed ospita più di 800 tipologie di distillati al suo interno. Entrambi, frutto della fantasia del ventottenne Riccardo Soncini, ambiscono a portare a Reggio un tocco innovativo ispirato alle più grandi città internazionali. Lo chef del ristorante, Mattia Trabetti, diploma ALMA, sintetizza in sé diverse esperienze nelle principali cucine d’Italia. La cantina conta 250 etichette.

FacebookTwitterGoogle+