14 ottobre 2016Temi: Il bilancio sociale: chi, come, quando – Nuovo corso a DarVoce

A fine ottobre inizia “Rendi_contiamoci”, il percorso formativo per la redazione del bilancio sociale proposto da DarVoce.

Il corso è giunto alla settima edizione, a conferma dell’interesse dell’argomento e della qualità del lavoro fatto.

Il programma prevede tre incontri fra la seconda metà di ottobre e l’inizio di novembre, sempre al venerdì sera.

L’esigenza di trasparenza e di visibilità manifestata dalle associazioni si sta diffondendo sempre più, insieme alla necessità di rendicontare attività e impegno ai propri portatori di interesse.
A livello nazionale, la Legge Delega di Riforma del Terzo Settore fa esplicito riferimento all’importanza, anche per le organizzazioni di volontariato, di valutare l’impatto del proprio agire sociale e di rendicontare le attività svolte.

Costruire virtuosi percorsi di fiducia, rifocalizzare la propria mission sulle attività correnti, migliorare i propri assetti organizzativi, diventano così azioni strategiche per le realtà associative.
Si comincerà con un seminario di lancio, durante il quale alcune associazioni presenteranno il proprio rendiconto sociale; seguiranno poi incontri in aula e, infine, l’accompagnamento personalizzato con un consulente di DarVoce, per le associazioni decise a intraprendere il percorso per la stesura del proprio rendiconto sociale.

Il corso è rivolto a: volontari di associazioni di volontariato; altre associazioni del Terzo Settore.
I docenti sono: Giovanni Stiz e Mario Lanzafame;

Il corso:
Date: venerdì 21 ottobre dalle 15 alle 18 (data variata); venerdì 28 ottobre e 4 novembre, dalle 18 alle 20.
Sede: DarVoce, via Gorizia 49 a Reggio Emilia (Villa Ottavi).

Per iscriversi al corso di formazione contattare Mario Lanzafame, telefonicamente al numero 0522/791979 o via mail all’indirizzo mario.lanzafame@darvoce.org.

Per la partecipazione al corso e all’accompagnamento consulenziale è previsto il versamento di una quota di partecipazione per tutti gli iscritti, a prescindere dalla loro forma giuridica. La quota si intende per associazione e non per singolo partecipante.

FacebookTwitterGoogle+