29 giugno 2017Temi: , Il gruppo speleologico Gaetano Chierici di Reggio Emilia festeggia 50 anni

LPGODal 7 al 9 luglio il gruppo speleologico paletnologico “Gaetano Chierici” di Reggio Emilia festeggerà i suoi primi 50 anni di attività, e lo farà con tante iniziative divise tra le Fonti di Poiano e le rive del Fiume Secchia, a Talada di Ventasso. Sarà un’occasione di incontro aperta a tutti, fra curiosi, tra vecchi e nuovi speleologi, compagni di tante avventure e scoperte.

Sulle rive del Secchia a Talada, per la tre giorni verrà allestito un vero e proprio campo base, con tende ed altre strutture, per riesplorare le molte cavità dei Gessi Triassici che tante soddisfazioni hanno sempre regalato.

Le iniziative in programma sono molte. Sabato 8 luglio alle 10 – e alle 16 per un secondo giro – ci sarà una visita guidata per bambini e ragazzi alle Grotte del Rio Vei, con partenza dalla piazzetta della chiesa di Costa de Grassi – Castelnovo ne’ Monti. Ai partecipanti è consigliato un abbigliamento da montagna e un cambio da tenere in auto.

Domenica 9 luglio, alle Fonti di Poiano, dalle 9.30 ci sarà un incontro per raccontare la storia della speleologia a Reggio Emilia, dai precursori Vallisneri, Spallanzani, Chierici, fino ai giorni nostri. Saranno illustrate le varie importanti scoperte che il GSPGC ha effettuato in tutto il mondo, ma in particolare sul nostro territorio.

Inoltre, al “Ristoro delle Fonti” di Poiano dal 9 al 16 luglio sarà allestita una piccola mostra sul pipistrello nell’arte e nella storia, dove alcuni oggetti provenienti da tutto il mondo ci sorprenderanno.

Per prenotazioni e informazioni, chiamare i numeri 347 6586193 e 346 3840509.

FacebookTwitterGoogle+