30 agosto 2018Temi: , Incontro su come trasformare la sofferenza in ben-essere

“Quando l’ombra prepara lo sguardo alla luce…”. È il titolo dell’incontro su come trasformare la sofferenza in ben-essere in programma sabato 1 settembre, al Grand Hotel Astoria in viale L. Nobili 2 a Reggio Emilia, dalle 8.30 alle 18.

ECCO IL PROGRAMMA:

8.30: Registrazione dei partecipanti

9.00: Saluto delle autorità

9.30: 1° Sessione
Modera Carmine Pinto: Responsabile Struttura complessa Oncologia Core Ausl Irccs Re
Lucia Mangone: Responsabile Registro Tumori Ausl Re e presidente Airtum

10.00 – Contro il dolore e il male si deve sempre lottare, ma si può far pace
Romano Madera. Filosofo. Università La Bicocca Mi

10.30: Dal ricevere le cure materne alla conquista della cura di sé
Anna Salvo. Psicoterapeuta. Università di Cosenza

11.00: Dibattito

11.30: 2° Sessione – Le strategie per resistere e acquisire ben-essere
Modera Iva Manghi Medico§Daniela Mecugni, Corso di laurea infermieristica. Università di Modena e Reggio

12.00:L’arte che guarisce le nostre ferite
Mario Pavesi. Scultore Re

12.30 La cura di sé nel contatto con la natura
Silvia Ghirelli. Agronoma e paesaggista RE

13.00: Alimentazione in Oncologia, dalla prevenzione all’impatto sulle terapie
Lucilla Titta. Coordinatrice Smart-food. Program. Dip. Oncologia Sperimentale IEO Mi

13.30: intervallo. Piccolo rinfresco

14.30 Ricercare consapevolezza: la ricerca come strumento di conoscenza e di miglioramento della cura
Alessia Ciarrocchi. Coordinatrice della Struttura complessa di ricerca Traslazionale Ausl-Irccs RE

15.00: 3° Sessione I protagonisti della cura
Modera Laura Scaltriti Oncologa
Martino Abrate Ginecologo. Curare Onlus.

15.30 Dal mondo della malattia al mondo delle persone: cosa è cambiato in Oncologia
Silvia Fanello. Mario La Rocca. Oncologi Re
Elisa Allegri. Case manager  Oncologia RE

16.00 Il ruolo dei familiari in Oncologia
Emanuela Saita. Facoltà di Psicologia Università Cattolica Mi

16.30 La Prossimità in Oncologia. Il difficile compito del volontario.
Carla Tromellini. Psicologa e presidente La Melagrana onlus RE

17.00: Dibattito e conclusioni

FacebookTwitterGoogle+