10 marzo 2016Temi: , Inizia Nontiscordardimé – Operazione scuole pulite 2016

L’8 e 11 marzo comincia Nontiscordardimé – Operazione scuole pulite 2016, la giornata nazionale di volontariato ambientale organizzata da Legambiente  per la qualità e la vivibilità degli edifici scolastici.

Gli eventi in programma sono tanti e mirano ad abbellire gli spazi scolastici con nuovi arredi esterni, messa a dimora di piante e fiori nei cortili.

A Reggio Emilia sono numerose le scuole che hanno aderito all’iniziativa.

Un’esperienza di educazione alla cittadinanza attiva importante per i ragazzi e utile perché mette in luce, soprattutto con le amministrazioni competenti, le eventuali problematiche e le necessità di intervento negli edifici. Un’occasione per prendersi cura della propria scuola e dell’ambiente e per sensibilizzare i bambini su tematiche spesso poco trattate.

Nella scuola primaria “Dante Alighieri”, l’11 marzo dalle 8,30, gli alunni di terza A, B e quarta A, B assieme i volontari di Legambiente si adopereranno a pulire e a realizzare un vero e proprio orto all’interno del cortile della scuola, con l’utilizzo del kit “L’orto va a scuola” dell’agronomo Nicola Caffi.

Nella stessa giornata anche la scuola dell’infanzia “Michelangelo” ha organizzato, con i genitori degli alunni, lavori per la creazione di aree gioco con materiali di recupero, risistemazione di  arredi esterni e piantumazione di rampicanti. Inoltre si modificherà l’impianto di irrigazione per permettere l’innaffiatura delle nuove piante.

La scuola primaria “Bergonzi”, nel pomeriggio del 15 marzo insieme ad alunni, insegnanti, genitori, rimodernerà l’arredamento esterno e pianterà alcune piccole piante nella serra dell’istituto.

Altre due date importanti sono il 18 e il 22 marzo dove la scuola primaria “Carducci” e la scuola primaria “Ada Negri” vedranno gli alunni coinvolti assieme ai volontari di Legambiente a pulire tutta la zona cortiliva della scuola e a mettere a dimora piante portate dagli studenti.

Tutte le attività organizzate, tra cui la gestione dell’orto e delle piante messe a dimora, sono pensate per essere facilmente gestite in autonomia dalle insegnanti e dagli alunni che hanno aderito al Nontiscordardimè. I ragazzi avranno l’occasione di verificare alcune fasi dello sviluppo direttamente in classe.

Tutte le iniziative saranno svolte con la collaborazione delle Guardie Ecologiche della Legambiente

Nontiscordardimé può essere il punto di partenza per un cambiamento effettivo: il desiderio di migliorare la propria scuola può stimolare i ragazzi nel loro sentirsi parte della comunità scolastica, nell’acquisire competenze importanti per il loro essere cittadini.

Tutte le informazioni sono reperibili sul sito web www.legambientereggioemilia.it o sulla pagina facebook Legambiente Reggio Emilia.

FacebookTwitterGoogle+