6 agosto 2015Temi: Nuova normativa per i registri regionali delle associazioni

Cambiano le modalità di gestione dei registri regionali delle organizzazioni di volontariato e delle associazioni di promozione sociale. La novità arrivano dalla giunta regionale emiliano-romagnola dopo il riordino istituzionale che ha ridotto e modificato il ruolo delle Province, e riguarderanno iscrizione, cancellazione, aggiornamento e revisione per queste realtà del terzo settore. Il tutto all’insegna della “semplificazione del sistema, alla informatizzazione delle procedure e all’accertamento preventivo della sussistenza dei requisiti oggettivi e soggettivi per l’iscrizione”

Il nuovo registro regionale sarà diviso in tre voci, organizzazioni di rilevanza regionale, di rilevanza locale e organismi di collegamento e coordinamento di organizzazioni di volontariato, le cosiddette associazioni di secondo o terzo livello, con base associativa di sole organizzazioni di volontariato costituita in numero prevalente da organizzazioni già iscritte nel registro regionale.

Sarà poi prevista una sezione speciale per le tre articolazioni locali di organizzazioni di respiro nazionale, iscritte come “base” nei registri di altre Regioni.

Il tema è molto complesso, sono previste procedure – prevalentemente informatizzate – diverse per ogni categoria. Per offrire un quadro chiaro e sintetico della situazione, DarVoce ha organizzato un seminario in programma il 13 ottobre prossimo, dalle 18 alle 20 nella sede dello stesso Centro di servizio. Nell’occasione l’avvocato  di DarVoce approfondirà la nuova normativa fornendo indicazioni utili alle realtà reggiane. GUARDA QUI I DETTAGLI

Il testo completo della delibera regionale è scaricabile A QUESTO LINK.

FacebookTwitterGoogle+