22 marzo 2019Temi: , Procede il progetto speciale del “Coro delle Voci bianche” della Collodi

L`esperienza corale di MUS-E Reggio Emilia, attivata per la prima volta 3 anni fa su progetto e supervisione della professoressa Antonella Coppi alla scuola Morante di Reggio Emilia, prosegue il suo cammino formativo, rafforzandosi ormai come programma Speciale dal titolo “la voce sono io”. Coro di Voci Bianche per l`integrazione.

Grazie all’impegno di MUS-E Reggio Emilia, nella persona del presidente Del Sante, il programma si è radicato nella scuola, coinvolgendo oltre alle Va A e B, anche la classe IIIa e la classe Ia. Tale implementazione ha permesso al programma di essere inserito nel Progetto Pilota promosso da MUS-E Italia, per la costituzione di un coro di voci bianche Nazionale, al quale hanno potuto prendere parte solo altre 5 realtà selezionate ( Genova, Milano, Torino, Firenze, Bologna).

Il progetto speciale Coro Nazionale di Voci Bianche, pur nelle specificità di un progetto integrativo, condivide, come sua missione principale, i fini educativi espressi nei Traguardi per lo sviluppo delle competenze e gli obiettivi di apprendimento per la scuola dell`infanzia e primaria, previsti dalle Indicazioni Nazionali per il curricolo attualmente in vigore, che identifica la pratica della musica come […] «componente fondamentale e universale dell´esperienza umana, (essa) offre uno spazio simbolico e relazionale propizio all´attivazione di processi di cooperazione e socializzazione, all´acquisizione di strumenti di conoscenza, alla valorizzazione della creatività e della partecipazione, allo sviluppo del senso di appartenenza a una comunità, nonché all´interazione fra culture diverse» .
Proprio in questa direzione, il progetto Speciale costituisce un volano per l´apprendimento della musica attraverso il canto corale, i cui obiettivi musicali confluiscono in quelli più generali della cooperazione e integrazione culturale.

Ogni bambino avrà modo di costruire le proprie conoscenze attraverso l’incontro con la grammatica e la sintassi musicale, di appropriarsi di nuove abilità e di sviluppare nuove capacità attraverso il fare musica insieme. Contemporaneamente, sarà guidato a sviluppare una propria forma di comprensione, creazione, gusto estetico e critico dell’evento musicale con l’intento dichiarato di offrirgli gli strumenti necessari per arrivare alla co-costruzione di una propria, personale, esperienza musicale.

FacebookTwitterGoogle+