10 gennaio 2019Temi: , Progetti di servizio civile universale 2019: presentazione entro l’11 gennaio

Gli enti accreditati possono presentare progetti di servizio civile universale da realizzarsi in Italia e all’estero, con le modalità previste dalle “Disposizioni sulle caratteristiche e sulle modalità per la redazione, presentazione e valutazione dei progetti di servizio civile universale in Italia e all’estero” approvate con D.M. n. 58 in data 11 maggio 2018.

Tutti i progetti di servizio civile universale sia in Italia che all’estero possono avere una durata anche inferiore a 12 mesi e precisamente tra 8 e 12 mesi. L’orario previsto per le attività dei volontari deve essere pari a 25 ore settimanali ovvero ad un monte ore annuo da 1145 ore per i progetti di 12 mesi a 765 ore per i progetti di 8 mesi. In ogni caso l’orario va articolato su 5 o 6 giorni a settimana e deve prevedere un minimo di 4 ore di servizio giornaliere.

Inoltre tutti i progetti devono prevedere il riconoscimento e la valorizzazione delle competenze dei volontari.

PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE CHE PREVEDONO UNA O PIÙ MISURE AGGIUNTIVE

Gli enti possono prevedere, nell’ambito dei progetti presentati, le misure aggiuntive introdotte dal d.lgs. n.40 del 2017. In particolare tali misure consistono nel favorire la partecipazione ai progetti rivolti ai giovani con minori opportunità e, limitatamente ai progetti da realizzarsi in Italia, nella possibilità di svolgere un periodo di servizio della durata massima di tre mesi in uno dei Paesi dell’Unione europea o, in alternativa, di usufruire, per lo stesso periodo, di un tutoraggio finalizzato alla facilitazione dell’accesso al mercato del lavoro.

ENTI AMMISSIBILI

Nella fase transitoria della riforma del servizio civile universale, come previsto nelle disposizioni già adottate nel corso del 2017 e del 2018, si garantisce a tutti gli enti la possibilità di partecipare al servizio civile universale; pertanto in questa fase possono presentare progetti sia gli enti iscritti all’albo di servizio civile universale sia gli enti iscritti ai previgenti albi di servizio civile nazionale.

PRESENTAZIONE DEI PROGETTI

I progetti devono essere presentati esclusivamente on-line a decorrere dal 16 ottobre 2018 e fino alle ore 14.00 dell’11 gennaio 2019. In particolare, a pena di esclusione, la presentazione di un progetto implica:

  • la presentazione di un’istanza;
  • la compilazione della scheda progetto (allegato 2 per i progetti da realizzarsi in Italia; allegato 3 per i progetti da realizzarsi all’estero);
  • la compilazione del format presente nel sistema informatico Helios.

Con riferimento ai soggetti a cui va presentato il progetto, in via transitoria si applicano le seguenti modalità:

  • gli enti iscritti all’albo di servizio civile nazionale e gli enti iscritti all’albo di servizio civile universale presentano i progetti di servizio civile in Italia al Dipartimento;
  • gli enti di servizio civile nazionale iscritti negli albi regionali e provinciali, presentano i loro progetti in Italia agli uffici regionali e provinciali.

N.B. I progetti di servizio civile universale da realizzarsi all’estero e quelli che prevedono misure aggiuntive sono presentati dagli enti al Dipartimento, indipendentemente dall’albo di servizio civile cui sono iscritti.

Alla pagina ufficiale dell’Avviso è possibile scaricare il testo integrale dell’Avviso e gli allegati.

FacebookTwitterGoogle+