1 luglio 2014Temi: , , Rock in Rolo 2014

RIR2014_ManifestoWebSabato 5 e domenica 6 luglio arriva il “Rock in Rolo Festival 2014”, organizzato dall’omonima associazione. Si terrà nella zona del campo sportivo di via Pertini, ad ingresso gratuito, e prevede due giorni di musica, cibo e relax.

Rock in Rolo è uno di quei Festival a cui lo scorrere del tempo importa poco: anno dopo anno torna ad emergere in un momento collettivo di musica indipendente, arti e cultura; giunto alla sua 7^a edizione l’appuntamento che contraddistingue l’estate della provincia di Reggio Emilia si rinnova in una due giorni di festa e spettacolo a ingresso rigorosamente gratuito, trovando casa nell’area verde e alberata degli impianti sportivi di Rolo, sabato 5 e domenica 6 Luglio 2014.

Sabato 5 Luglio dalle 18.30
Inizia presto la giornata di sabato 5 Luglio, a partire dalle ore 18,30, per una lineup che scorre fresca e leggera come una sorsata d’acqua nel pieno della canicola estiva, intervallando band di richiamo ­ cresciute grazie ad una critica e ad un pubblico attivo su tutto il territorio nazionale ­ ad artisti in procinto di raggiungere un più ampio raggio di consensi, provenienti da un’Emilia viva e fertile. Attive realtà in fermento del circuito musicale indipendente, per un’indiscussa edizione di alta qualità musicale.
Sul palco suoneranno: ­ Red Atomic Elephants [Funk, da Carpi ­ MO] ­,    Altre di B [Indie­rock, da Bologna] , Progetto Panico [Punk, da Spoleto ­ PG] ­, Redline Season [Post­rock, da Finale Emilia ­ MO] ­, Cut [Punk Funk, da Bologna], Sadside Project [Garage blues, da Roma]

Domenica 6 Luglio dalle 18.30
Al cuore della manifestazione di quest’anno si presentano poi gli stand dedicati a due giovani birrifici cresciuti nella bassa pianura emiliana: il birrificio agro­artigianale Oldo e la cooperativa sociale no profit che anima il birrificio Vecchia Orsa. A partire dall’aperitivo si avrà la possibilità di assaggiare e conoscere le birre spillate direttamente da chi le produce, utilizzando l’acqua della propria terra, l’orzo del proprio coltivo, tecniche che fanno capo ad automazioni minime, garantendo a ciascuna birra un carattere unico e un’esperienza sensoriale di primo piano.
Durante tutta la durata del Festival, Rock in Rolo ONLUS riserva gli spazi a bordo palco a rappresentanti e partecipanti delle realtà associazionistiche attive a livello locale e regionale, per diffondere il messaggio dell’importanza di fare rete tra associazioni di volontariato. Cercando di dare il proprio contributo per incidere nella società un’associazione di volontariato ha infatti la necessità di trasformarsi gradualmente, di connettersi con realtà comuni per poter puntare su attività di lungo respiro, per condividere forze e risorse, sperimentando nuovi metodi di azione collettiva. All’interno del festival sarà presente il camper del progetto “YoungERcard” (www.youngercard.it), che invita i giovani possessori della tessera ad investire parte del proprio tempo e del proprio impegno in progetti di volontariato e cittadinanza attiva, in collaborazione con circoli, cooperative e associazioni locali.
Con le Oak Session Djset continuano anche le serenate musicali all’ombra della grande quercia che sovrasta l’area della festa; tutto intorno l’ambiente si animerà di bancarelle handmade e di zone dedicate al bookcrossing, una delle nostre abitudini preferite, mentre i più affamati potranno fermarsi ad addentare un più tradizionale panino o un giropizza in formula “all you can eat”, cotta in forno a legna, a prezzi sociali e accessibili.

Per informazioni, www.rockinrolo.it.

FacebookTwitterGoogle+