7 maggio 2019Temi: , , Seminario sulle comunicazione delle nuove prospettive in oncologia

“Informare sul cancro. Come comunicare le nuove prospettive in oncologia attraverso i media”. È il titolo del seminario che si terrà mercoledì 19 giugno A Reggio Emilia, dalle 9 alle 16 all’Auditorium Credem di via Emilia S. Pietro 4.

Il seminario, che ha avuto il patrocinio di Aiom e della Regione Emilia Romagna, è gratuito e rivolto a medici e giornalisti e si terrà subito dopo ASCO 2019. Alcuni posti sono riservati anche alle associazioni di volontariato.

Iscrizione obbligatoria scrivendo alla mail alessandraferretti3@libero.it.

Qui il programma in allegato.

9:00 – 9:30: Registrazione dei partecipanti

9:30 – 16:00 Relazioni

Saluti istituzionali: Giammaria Manghi, sottosegretario alla presidenza della Giunta della Regione Emilia-Romagna, Giovanni Rossi, presidente Ordine dei Giornalisti Emilia Romagna, Giuseppe Adriano Rossi, presidente Associazione Stampa Reggiana Gino Bedeschi.

Introduzione: Alessandra Ferretti, Giornalista Sanità 24 Il Sole 24 Ore.

Item 1. Il reale impatto della malattia cancro tra prevenzione, screening e strategie di cura: Lucia Mangone, past President AIRTUM, e Michele Cassetta, medico, giornalista e docente di Comunicazione medico-paziente Università di Bologna.

Item 2. Alimentazione e oncologia: Paolo Pedrazzoli, Direttore Oncologia Policlinico San Matteo Irccs Pavia, Riccardo Caccialanza, Responsabile nutrizione chimica Policlinico San Matteo Irccs Pavia e Segretario SINPE, e Irma D’Aria, Giornalista Oncoline La Repubblica.

Item 3. La cura e la ricerca sui tumori tornando da ASCO 2019: Carmine Pinto, Direttore Oncologia Santa Maria Nuova Irccs Reggio Emilia, Nicola Normanno, Direttore del Dipartimento di Ricerca Traslazionale Istituto Nazionale Tumori di Napoli – Fondazione Pascale, e Vera Martinella, Giornalista Sportello Cancro Corriere della Sera.

Tavola rotonda. L’informazione e i pazienti: Fausto Nicolini, Direttore Generale Azienda Usl di Reggio Emilia, Elisabetta Iannelli, Segretario FAVO, Giuseppe Procopio, responsabile Oncologia Medica genitourinaria Istituto Tumori Milano, e Alessandro Malpelo, Giornalista QN.

FacebookTwitterGoogle+