13 gennaio 2016Temi: , Una “food forest” nel giardino didattico di Scandiano

food forestUna “foresta gastronomica” con alberi da frutto e piante commestibili. Sabato 16 e domenica 17 gennaio il giardino didattico di via Libera a Scandiano, il parco dei Cappuccini, ospiterà una “food forest”, una foresta di cibo. Si tratta di uno dei progetti portati avanti dall’associazione Scandiano Città in Transizione all’interno del progetto Scandiano Semina incentrato sul parco di via Libera, in cui si stanno svolgendo tante attività per adulti come per bambini.

Dalle 10.30 alle 16.30 di sabato e domenica l’appuntamento è al giardino dei sapori, una delle zone dell’area verde, nata come sede di raccolta di alberi da frutto di varietà antiche e inusuali. Assieme all’esperta Parmiggiani, docente di Food Forest/Foresta Giardino, verranno messe a dimora tante altre piante commestibili, tra cui altri alberi e arbusti da frutto, piante perenni, ortaggi, fiori, erbe aromatiche, officinali e bulbi. Il laboratorio è gratuito, e ai partecipanti saranno fornite le informazioni di base per realizzare la foresta commestibile anche nel proprio giardino.

Per informazioni sull’iniziativa e per conoscere le date dei prossimi incontri, visitare il sito  www.scandianointransizione.it, scrivere a scandianointransizione@gmail.com per iscriversi alla newsletter periodica o consultare la pagina Facebook.

FacebookTwitterGoogle+