30 agosto 2018Temi: , , Una marcia per sensibilizzare sui rischi dell’overdose

Venerdì 31 agosto, in occasione della giornata mondiale di consapevolezza sull’overdose, a Reggio Emilia si terrà una marcia per sensibilizzare le persone su questo tema, distribuendo materiale informativo e facendo counseling sull’uso di sostanze.

Il punto di ritrovo è piazza Domenica Secchi alle 17, nella zona della stazione cittadina. Da lì partirà il corteo che arriverà sino a piazza Martiri del 7 luglio nel centro di Reggio. Verranno distribuiti materiali informativi su come comportarsi in caso di overdose e soprattutto su come prevenirla e gli operatori della cooperativa saranno disponibili a dialogare attivamente e in modo personalizzato sul tema a chi ne farà richiesta. L’evento è organizzato da Cooperativa La Quercia con la collaborazione di UP (Unità di Prossimità) e di Cafè Reggio, gestito dalla Cooperativa Sociale Koinè.

L’iniziativa fa parte del cartellone di eventi di sensibilizzazione e informazione organizzati da realtà pubbliche, privato sociale e associazioni in tutta Europa. È attivo un sito, www.overdoseday.com, che intende registrare e rendere pubbliche tutte le attività connesse alla giornata.

In Italia dall’inizio dell’anno le morti per overdose, registrate dal sito GeOverdose.it, sono 164, di cui 3 nella provincia di Reggio Emilia. La Cooperativa La Quercia ha deciso dunque di contribuire, organizzando una camminata aperta a tutti per le vie del centro città con l’obiettivo di sensibilizzare le persone su questo ancora attualissimo tema.

La campagna è registrata nella sezione Italiana https://www.overdoseday.com/italy/

Dal 1999 la Cooperativa gestisce, in collaborazione con l’Ausl di Reggio Emilia, un Drop In per consumatori attivi di sostanze. Questa struttura rappresenta un importante osservatorio riguardo alle condotte e alle tendenze di consumo. L’approccio di intervento nella struttura è incentrato alla riduzione dei danni e dei rischi correlati all’uso di sostanze psicoattive.

Per maggiori informazioni scrivere a bassasoglia.re@coopquercia.it.

FacebookTwitterGoogle+