Sostenere e sviluppare azioni di comunità

La crisi sociale ed economica attuale ci interroga.
Come possiamo sostenere le famiglie e i cittadini che si sentono nella morsa della crisi economica?
Come possiamo collaborare su problemi comuni quando i bisogni delle persone sembrano frammentati, contradittori e complessi?
Come possiamo costruire comunità solidali quando sembrano attivarsi forze contrarie?

“Da assistente sociale vedo tante difficoltà in questo quartiere, ma anche tante potenziali risorse. Certo è un quartiere abitato da anziani soli; i palazzoni che riempiono il paesaggio sono stati costruiti a regola d’arte negli anni Sessanta, ma ora necessitano di cure, servono soldi e il conto finisce per ricadere sulle pensioni di queste persone. Ci sono pochi luoghi di incontro, ognuno se ne sta chiuso nel proprio palazzone. Alla fine come servizi ci accorgiamo dei bisogni dei cittadini quando il problema è grave…. Abbiamo bisogno di volontari della comunità, che si attivino anche solo per incontrare queste persone, per renderci presenti gli uni agli altri. Ma come possono farlo senza un’adeguata preparazione, senza finire per somigliare a operatori professionisti?”
Punto.com forma risorse di cittadinanza attiva nel territorio

“Mi interessa scambiare cose e oggetti, ma soprattutto incontrare persone. Per questo sono volontaria di questo servizio. Mi prendo cura degli altri, pensando al vestito da offrire alla mamma in difficoltà, o alle scarpette da calcio per il ragazzino che vuole sentirsi come gli altri, anche se viene da una famiglia con meno soldi. Capisco che siamo in tante ad avere desideri simili, è utile organizzarci con turni, orari, regole e responsabilità, anche se alle volte è faticoso. Possiamo condividere e progettare insieme come gruppo di lavoro quali sono le migliori modalità per rispondere a quello che ci chiedono le persone?”
Punto.com aiuta le organizzazioni a accogliere i cittadini con i loro bisogni

“Siamo semplici volontarie, ma ci interessa che la nostra esperienza di gioco e attività con i bambini continui, e insieme faccia sentire coinvolte le mamme. Oggi però ci interroga la vicinanza del nostro servizio con altre realtà del territorio; incontriamo cittadini sensibili che ci fanno donazioni, ma come far sì che la nostra esperienza si radichi? Abbiamo deciso di condividere con altri il nostro servizio, ora ci serve costruire una collaborazione con le altre realtà vicine a noi, siano esse servizi pubblici o associazioni come la nostra”.                                                              Punto.com aiuta i servizi pubblici e le associazioni a progettare insieme

Punto.com è un progetto di formazione e consulenza per attivare la partecipazione della comunità, per costruire relazioni di servizio in risposta ai problemi nel territorio, tramite persone interessate a incontrarsi, discutere, ragionare insieme dei problemi.
Sono tante le questioni da affrontare, nella comunità; servono cantieri progettuali che si attivino per affrontarle

 

Le attività:

Allargamento e consolidamento delle reti di comunità e attività di ricerca di volontari (People Raising) che s’impegnino all’interno della propria comunità a favore di persone e famiglie in condizioni di disagio .

Formazione coordinatori/animatori territoriali:  percorso formativo sull’animazione territoriale e di comunità, sugli strumenti di coordinamento, gestione ed organizzazione di gruppi complessi, sugli aspetti filantropici e gestione di Fondi di solidarietà, accompagnamento al volontariato di pubblica utilità, sugli aspetti giuridici e fiscali delle associazioni.

Laboratori per la diffusione di buone prassi: attività di promozione e matching tra progetti già esistenti su  territori o quartieri diversi.

Sperimentazione e tutoring degli animatori sui progetti delle relative comunità.